Timeline del Tempio del Jokhang

- 200 a. C. – 480 d. C.

Ajanta

Grotte di Ajanta

Il progetto del tempio del Jokhang si è ispirato alla tradizionale architettura monastica Indiana, o vihara,  in particolare l'antica architettura indiana scavata nella roccia. Un esempio sono le grotte di Ajanta, 30 monumenti rupestri buddisti scavati nella roccia nel distretto di Aurangabad, nello stato indiano del Maharashtra.

-200 a. C. – 1200 a. C.

Nālandā

Considerata una delle prime università, Nalanda fu uno dei più grandi centri di apprendimento dal V secolo a. C. al 1200 d. C. Oggi è patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Durante il III secolo a.C., l'imperatore buddista Ashoka, costruì un grande tempio a Nalanda dove insegnò il filosofo Mahayana, Nagarjuna. Il sito si trova a circa 95 chilometri a sud-est di Patna, vicino alla città di Bihar Sharif.

- 638 - 639

Progettazione e costruzione del Jokhang

Lo scopo immediato del re era quello di costruire un tempio degno di contenere le immagini sacre portate in Tibet come dote dalle due mogli del re Songtsen Gampo (VII sec.): la principessa cinese Wencheng e la principessa nepalese Bhrikuti.

 - 836 

 Ampliamento del Tempio del Jokhang

L'imperatore tibetano Ralpacan (815–836) ampliò il complesso del Jokhang aggiungendo nuovi templi separati, ossia il dMar ru e il dKar ru.

- 838–842

Regno dell'imperatore tibetano Langdarma

Durante la persecuzione dei buddhisti da parte dell'imperatore tibetano Langdarma, il Jokhang fu chiuso, molte statue furono distrutte  o come nel caso del Jowo, nascoste sotto terra.

- 842 

Nel cortile principale del Jokhang, il maestro tantrico Lhalung Palgyi Dorji assassinò Langdarma durante una presentazione della danza del cappello nero.

- 1042 

Descrizione del Jowo

Il santo e studioso indiano Atiśa (982–1054) si recò in Tibet e scoprì il Testamento a forma di vaso (Vase-shaped Pillar Testament), attribuito al primo imperatore tibetano Songtsen Gampo, nel quale era descritto il Jowo per la prima volta.

- 1076

Zangs.dkar lo.tsa.ba ristruttura il Jokhang

Zangs dkar lo tsa ba è stato responsabile della prima grande ristrutturazione del Jo.khang, che ebbe luogo nell'XI secolo

- 1409  

l'istituzione del Grande Festival della Preghiera di Tsongkhapa

Nel 1409 Tsongkhapa (1357-1419) istituì il Grande Festival della Preghiera e pose una preziosa corona sulla statua del Jowo.

- 1409

La corona sul Jowo aggiunta da Tsongkhapa

- 1642 – 1750

Apliamneto del Tempio del Jokhang da parte del V Dalai Lama

il "Grande V" Dalai Lama Ngawang Lobsang Gyatso (1617–1682) 

Il complesso Jokhang fu ampliato sotto il Quinto Dalai Lama e in particolare dal suo reggente Desi Sangye Gyatso. Verso la metà del 1800 il Jokhang raggiunse le dimensioni attuali. Il V Dalai Lama commissionò un dipinto murale nel grande cortile del tempio. I nomi degli artisti che vi parteciparono sono ancora visibili su una targa posta dietro il Jowo. 

- 1750 

Il Jokhang nel 1750

- 1800

Il Jokhang dal 1800 e fino ad oggi

- 1860 

Jokhang della collezione Wise (British Library)

- 1940

Il Jokhang. Fotografia di Hugh Richardson

- 1956

Murale raffigurante il Jokhang nel Potala

- 2010

La planimetria del Jokhang nel 2010

1959

Ultimo giorno nella capitale Lhasa del Dalai Lama

Tratto da The Lost World of Tibet, BBC

https://www.youtube.com/watch?v=A-BOWf5C1Co

02_300BCE-1200CE_Nalanda